Cinema e promozione delle Marche, in arrivo 4milioni e mezzo di euro per le imprese dell’audiovisivo

Home/News/Cinema e promozione delle Marche, in arrivo 4milioni e mezzo di euro per le imprese dell’audiovisivo

La notizia nel corso del convegno ‘Cinema e Imprese’ organizzato da CNA Cinema e Audiovisivo alla Mostra del nuovo cinema. A settembre la pubblicazione del bando.

Cinema e promozione delle Marche, in arrivo 4milioni e mezzo di euro per le imprese dell’audiovisivo.

Nasce a Pesaro il primo coordinamento di lavoro dell’associazione che rappresenta le imprese della filiera.

 PESARO – Il cinema e l’audiovisivo delle Marche avrà nuove risorse, esattamente 4milioni e mezzo di euro. Sono quelli che metterà a disposizione a settembre la Regione Marche attraverso i Fondi europei. Lo ha annunciato ieri a Pesaro al convegno di CNA Cinema e Audiovisivo – organizzato all’interno della 55esima Mostra internazionale del nuovo cinema – Raimondo Orsetti. Agli imprenditori del cinema e dell’audiovisivo marchigiani, il dirigente del settore cultura e turismo della Regione, ha infatti annunciato la prossima pubblicazione di un bando che metterà a disposizione risorse per opere e azioni che valorizzino il territorio e il patrimonio turistico-culturale delle Marche, con particolare riferimento alle zone del cratere sismico. Al bando potranno partecipare non solo le aziende del settore (codice ateco 5911), ma anche altre attività impegnate nel settore del web e del digitale, della manifattura, dell’agroalimentare e della promozione turistica. Ed anche reti tra imprese dei vari settori. Ma non è tutto. Nel suo intervento al convegno, Orsetti ha anche annunciato che alla fine dell’estate saranno pubblicate le graduatorie del precedente bando regionale (1 milione e 200mila euro). Si tratta di fondi del POR (Programma Operativo Regionale), del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale attesi dal settore della produzione cinematografica e delle videoproduzioni locali e non solo che, secondo CNA Cinema e Audiovisivo Marche, potranno favorire la realizzazione di progetti firmati da giovani autori.

 Nel corso del convegno, al quale ha partecipato tra gli altri il presidente delle Camera di Commercio unica regionale, Gino Sabatini, si è sottolineata l’importanza di una filiera, quella del cinema e dell’audiovisivo, che nelle Marche conta diverse centinaia di attività. Per parte sua Sabbatini ha garantito il sostegno dell’Ente camerale ad un settore che fa della creatività e della promozione della regione una sua missione. Concetto condiviso anche dal vicesindaco e assessore alla bellezza del Comune di Pesaro, Daniele Vimini che ha ribadito l’importanza per le imprese di interfacciarsi con il territorio e con le istituzioni culturali. Un saluto anche da parte del direttore artistico della Mostra di Pesaro, Pedro Armocida, che nel ringraziare la CNA ha auspicato un focus specifico annuale all’interno del festival su impresa e cinema.

A parlare poi di CNA CINEMA e Audiovisivo, sono stati il vicepresidente vicario nazionale, Mario Perchiazzi, e i presidenti di CNA Cinema di Emilia Romagna, Ivan Olgiati e Toscana, Emaulele Nespeca. In un mondo che cambia velocemente e dove le piattaforme digitali stanno assumendo un ruolo di assoluta preminenza rispetto al mercato, la CNA intende difendere e rappresentare il mondo dei piccoli e medi produttori. Coloro che forniscono le opere, la materia prima. Ecco perché anche nelle Marche CNA Cinema Audiovisivo intende realizzare un progetto speciale finalizzato a rappresentare, sostenere e accompagnare lo sviluppo delle imprese che operano nel comparto del cinema e dell’audiovisivo. “CNA – hanno detto Perchiazzi, Olgiati e Nespeca – è consapevole del valore industriale di questo comparto e delle forti aspettative in termini di sviluppo, innovazione ed internazionalizzazione. Il progetto avrà un approccio fortemente orientato alla filiera, con presidi tematici verticali su produzione, distribuzione nazionale e internazionale, post-produzione e industrie tecniche, esercizi cinematografici, ed orizzontali per lo sviluppo di servizi ad hoc per il settore, internazionalizzazione, formazione, festival, eventi e networking, innovazione e progetti strategici.

In questo percorso l’elemento della contaminazione con altri settori, in particolare quelli che esprimono al meglio i valori del made in Italy come turismo, enogastronomia, moda e comunicazione, sarà particolarmente valorizzato. Un esempio territoriale che si sta realizzando nelle Marche è proprio quello di Cinefood il cinema da gustare con le specialità enogastronomiche della regione, che si sta sperimentando in alcuni cinema e piazze delle Marche.

CNA Cinema Audiovisivo vuole essere il punto di riferimento per tutte le imprese della regione. A tal proposito si è costituito ieri a Pesaro un primo coordinamento regionale di lavoro che avrà come “padre nobile” anche il regista marchigiano, Giuseppe Piccioni che ieri al convegno di Pesaro ha portato la sua importante esperienza di regista, autore e produttore.

2019-06-21T11:21:22+00:00